musica

" E' un'illusione che le foto
si facciano con la macchina...
si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa."
Henri Cartier-Besson

Spero che le mie siano di vostro gradimento.



giovedì 3 aprile 2014

Le chiese diroccate di Visby nell'isola svedese di Gotland (giugno 2013)

L'anno scorso, quando stavo preparando i miei itinerari  per il nostro viaggio in Svezia, ho scoperto che, tra le 24000  isole  dell'arcipelago svedese  ce n'era una, Gotland,  che meritava una visita perchè la sua unica città importante, Visby, era  molto famosa per diversi motivi.
Visby è una cittadina medievale e quest'aria la si respira quando si passeggia nelle sue stradine di acciotolato e quando si fiancheggiano le casette fiabesche con tante finestre  decorate, con giardini carichi di rose o quando si ammirano le sue chiese in stile gotico o romano  quasi tutte  distrutte dai tedeschi della Lega Anseatica nel 1525, tranne la Cattedrale di Santa Maria. Alcuni la chiamano la "Città delle rose e delle rovine". Incomincerò a farvi conoscere questa cittadina mostrandovi  foto scattate ai resti di alcune di queste chiese      che  oggi vengono utilizzate  per  concerti o banchetti e questo dona alla città uno charme particolare.






Cattedrale di  Santa Maria

19 commenti:

  1. Ai tempi si realizzavano edifici straordinari...bel reportage!Ciao

    RispondiElimina
  2. Grandiose le immagini di questi ruderi svettanti verso il cielo!

    RispondiElimina
  3. ERIKA bonjour cet endroit tes photos me font bien rêver
    tu t'en doutes je pense
    c'est tellement beau et j'espère que tout restera là encore pendant de longues années
    j'aime aussi tes fleurs sur ta bannière
    je t'embrasse fort

    RispondiElimina
  4. ho visto alcune isole dell'arcipelago,ma questa no,grazie delle foto
    bellissimi i fiori d'apertura
    buona giornata,smack

    RispondiElimina
  5. il va falloir appeler Le couvreur

    RispondiElimina
  6. (^‿^)❀

    MERCI beaucoup chère Erika pour ces belles photos !
    C'est un endroit MAGNIFIQUE !
    Je t'embrasse fort.

    RispondiElimina
  7. les ruines du passé aux histoires inconnues

    RispondiElimina
  8. La storia ha sempre il suo fascino
    Un abbraccio Erika
    Maurizio

    RispondiElimina
  9. Una bellissima idea.....chiese utilizzate per concerti o banchetti che dona alla città uno charme particolare.
    Il Tuo reportage è fantastico...bravissima!!!
    Raffaella

    RispondiElimina
  10. Belle Erika e bello anche il luogo.
    Cinzia

    RispondiElimina
  11. Bonjour chère Erika!
    Un endroit magique je trouve!
    J'aime la 5. photo!!!!!
    Merci pour cette belle histoire et tes superbes photos!
    J'espère tu vas bien chère Erika!
    Je te souhaite un bon weekend!
    Je t' embrasse!

    RispondiElimina
  12. Belle foto Erika. Quegli archi così sottili che sembrano disegnati in cielo, sono testimonianza di arte e scienza sopraffini!

    RispondiElimina
  13. je viens te souhaiter une douce journée ERIKA BISOU

    RispondiElimina
  14. ♪✿✿º°。
    Muito charmosa.

    Bom fim de semana, amiga!
    Beijinhos do Brasil.
    ♪✿✿¸.•°♪

    RispondiElimina
  15. Belle rovine, lo stile gotico è bello anche così.
    Ciao, Erika!

    RispondiElimina
  16. (^‿^)❀

    Hello chère Erika !
    Un petit passage sur ton blog ce dimanche pour te souhaiter une excellente journée !
    GROS BISOUS d'ASIE pour toi.

    RispondiElimina
  17. Bellissime catture di un posto magnifico! Congratulazioni, Erika. Un abbraccio per te.

    RispondiElimina
  18. ✿•̃‿•̃✿

    Hello chère Erika !
    Je viens te souhaiter une belle semaine :o)
    ❀ ✿ ❁
    GROS BISOUS D'ASIE

    RispondiElimina
  19. COUCOU ERIKA
    je viens te dire bonjour et je vais terminer le ménage le repassage aussi
    il le faut bien
    je t'embrasse

    RispondiElimina

grazie