musica

" E' un'illusione che le foto
si facciano con la macchina...
si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa."
Henri Cartier-Besson

Spero che le mie siano di vostro gradimento.



martedì 16 gennaio 2018

Biblioteca del Trinity College di Dublino (maggio 2017)

Trinity College
Ci siamo recati in questa  biblioteca, una delle più importanti biblioteche di ricerca del mondo,  che possiede la più vasta collezione di manoscritti  e di libri d'Irlanda.  Raccoglie circa tre milioni di volumi custoditi in  otto edifici. Il Trinity College fu fondato con un editto dalla Regina Elisabetta nel 1592. L'edificio più antico rimasto è la Old Library e tre sono le parti aperte al pubblico. La sala principale è la Long Room che misura circa 65 metri di lunghezza  e accoglie 200.000 libri tra i più antichi. 






In una teca si può ammirare l'Arpa più antica rimasta in Irlanda e risalente  al XV secolo. E' fatta in legno di salice con corde in ottone. E' il simbolo dell'antica società bardica e compare sulle monete irlandesi. Io ho scattato una foto ma non è venuta molto chiara perchè c'era molta gente che si accalcava. 

Abbiamo visitato l'esposizione del Libro di Kells scritto più di mille  anni fa. Questo libro contiene una copia dei quattro vangeli  riccamente decorata ed in Latino e realizzato  nei primi anni del IX secolo dai monaci che vivevano nell'isola di Iona o a Kells. Il libro di Kells fu inviato a Dublino verso il 1653 per ragioni di sicurezza durante il periodo di Cromwell.

venerdì 12 gennaio 2018

I portoni colorati georgiani a Merrion Square ( Irlanda - maggio 2017)


Una leggenda curiosa  è collegata all'usanza  di dipingere le porte di casa a Dublino.
Si  racconta che l’idea sia nata a   George Moore e Oliver St John Gogarty (a cui venne dedicato il celebre pub),  I due vivevano in due palazzi adiacenti affacciati su Ely Place, non lontano dalla famosa Merrion Square.  Moore dipinse la sua porta di un verde acceso per impedire che Gogarty la scambiasse per la sua quando tornava a casa ubriaco dopo le sue serate al pub.  E quest’ultimo, inquietatosi, dipinse la sua porta di rosso per impedire che Moore (anch’egli amante del bere) entrasse in casa sua.