musica

" E' un'illusione che le foto
si facciano con la macchina...
si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa."
Henri Cartier-Besson

Spero che le mie siano di vostro gradimento.



mercoledì 27 gennaio 2016

Nel triste giorno del ricordo (27 gennaio 2016)

Nel dicembre 2013  siamo stati a Norimberga. Il tragico capitolo della dittatura nazista e dei crimini perpetrati agli Ebrei  viene documentato  nel museo "Memorium Nürnberger Prozesse" ospitato nel Palazzo di Giustizia, in cui nel 1946 vennero processati i criminali del regime nazista.
Prima di partire avevo voluto documentarmi vedendo il film Vincitori e Vinti con Spencer Tracy e Marlene Dietrich.  Nel 1948, un magistrato americano, interpretato da Tracy,  deve giudicare quattro "colleghi" tedeschi accusati di aver applicato leggi  inique al punto da aver consentito  orrende sperimentazioni mediche su prigionieri e favorito la persecuzione del popolo ebreo. Ma naturalmente nessuno sapeva niente.....Tutti erano all'oscuro....
Con la metro U1, fermata Barenschanze, si raggiunge il Tribunale di Norimberga. Noi siamo andati di domenica perchè la "famosa sala 600", dove si svolse il processo,  viene utilizzata durante la settimana  per le udienze  e spesso potrebbe non essere  visitabile. Ci hanno fornito un'audioguida  per poter vedere non solo quest'aula  ma anche seguire un percorso attraverso dei pannelli illustrativi corredati da foto e filmati. Ci vogliono circa due ore per poter  visionare  tutto con una certa attenzione.
Indirizzo:
Bärenschanzstraße 72 

Sala  600 dove si svolse il Processo di Norimberga




facciata esterna del Palazzo di Giustizia


Le quattro finestre dell'aula 600

8 commenti:

  1. Ricordiamoci anche, cara Erika, che l'Olocausto ha visto come vittime non solo gli ebrei, ma molti altri anche ariani con handicap fisici oppure gli zingari o chi si era opposto al regime.

    RispondiElimina
  2. Sono stata ieri sera ad una serata di commemorazione. Al termine una mezza soprano ha cantato delle canzoni ebraiche di una tristezza e di una malinconia infinite tuttavia bellissime.

    RispondiElimina
  3. L'aula 600 non lo conoscevo.. Brava Erika. ottimo post
    il mio abbraccio
    Maurizio

    RispondiElimina
  4. Un pellegrinaggio della memoria.

    RispondiElimina
  5. Una forte emozione visitare la sala dove si svolse il processo, deve essere stato così vero? Non avevo visto le foto dell'aula, complimenti per questo post, ciao Erika e buona serata, Angelo.

    RispondiElimina
  6. Ciao Erika,ricordo il film di cui parli e sicuramente visitare questi posti deve essere d'impatto , tante volte ho visto foto e documentari!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  7. Un'importante quanto oscura pagina di storia...ciao, Arianna

    RispondiElimina

grazie