musica

" E' un'illusione che le foto
si facciano con la macchina...
si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa."
Henri Cartier-Besson

Spero che le mie siano di vostro gradimento.



mercoledì 26 febbraio 2014

Bamberg (Germania dicembre 2013)

Bamberg ( 40 km da Norimberga da raggiungere  con il treno locale SBahn), una cittadina  a cui vengono  attribuiti diversi nomi:"città dei vescovi, città barocca, città della cultura, città dell'arte, città della birra". A Bamberg c'è un po' di Roma perchè sorge su sette colli e un po' di Venezia perchè è costruita intorno al fiume Reignitz.
Vent‘anni fa, il centro storico di Bamberg è stato inserito come 12° monumento in Germania nell‘elenco del patrimonio culturale dell‘UNESCO.  La città riproduce  il tipo di città mitteleuropea sviluppatasi su di una struttura di base medievale.
  Nelle mie  foto potete ammirare l'Altes  Rathaus (vecchio municipio) che sembra una nave ancorata tra i due ponti che sovrastano il fiume Reignitz.Il palazzo ha le pareti  completamente dipinte, balconi in stile barocco e poi c'è una costruzione più bassa a graticcio con un tetto dalle tegole rosse che sembra una casetta delle favole.
Secondo una leggenda il Municipio  fu costruito qui perchè il Vescovo disse che nessuno avrebbe potuto costruire un palazzo sul suo terreno per cui il popolo decise di edificarlo   sull'isola in mezzo al fiume.





sabato 22 febbraio 2014

Bamberg (Germania dicembre 2013)

Queste foto le ho scattate a Bamberg, una deliziosa cittadina  vicino a Norimberga.

Centurione I, opera di Igor Mitoraj (1987)

mercoledì 19 febbraio 2014

Karlsruhe, Baden-Baden (foto 2010)


Oggi vi presento un video contenente alcune foto scattate  a Karlsruhe e a Baden-Baden (Germania) nel settembre  del 2010 
Spegnete la misica alla vostra destra prima di far partire il video


mercoledì 12 febbraio 2014

Video Norimberga e Bamberg (dicembre 2013)


Cari  amici blogger oggi voglio proporvi un filmato del nostro  viaggio  a Norimberga e Bamberg  fatto a  dicembre  del 2013.



Vi consiglio di abbassare il volume della musica  a destra prima di far partire il video



 




sabato 8 febbraio 2014

Norimberga (dicembre 2013)

Il ponte del boia (Henkersteg)

Il ponte pedonale in legno fu costruito nel  1457. Dal 16° secolo al 19° secolo, la torre ed il passaggio coperto sul fiume Pegnitz ospitarono il boia. Egli era obbligato a vivere all’interno delle mura, come un recluso, poiché il suo mestiere era giudicato  ignominioso


MaxBrucke


mercoledì 5 febbraio 2014

Grotte della montagna di S. Pietersberg a Maastricht (settembre 2013)

Assenza totale di luce, rumori, odori, inquinamento...assenza di campo nel proprio cellulare.  Fuori dal mondo per circa  due ore.... Fa freddo all'interno  di queste   North Caves  per cui è consigliabile indossare una giacca e magari coprire anche il capo e poi calzare scarpe basse chiuse.
La nostra guida era un signore  sui 60 anni, molto simpatico, scherzoso ma professionale.  Appena entrati, ha distribuito delle lanterne  a gas ad alcune persone del gruppo di cui facevamo parte  e ci ha condotti in un labirinto di gallerie  buie  dove abbiamo visto  i nomi ed i disegni di persone che avevano lavorato lì, giorno dopo giorno, centinaia di anni fa . Qui venivano scavati nelle pareti  dei blocchi di pietra chiamata marna. La maggior parte delle case , chiese e castelli di Maastricht sono stati costruiti con questa pietra.Anche Napoleone venne a visitare  queste gallerie. Il labirinto  era costituito un tempo da 20.000 gallerie per una lunghezza totale di 200 km. Oggi ci sono 8000 gallerie per cui ci  si può perdere molto facilmente.  Questa rete di gallerie ha svolto un ruolo strategico molto importante durante i numerosi assedi subiti dalla città fortificata di Maastricht. Le gallerie sono servite da rifugio  agli abitanti di Maastricht e dintorni  durante la guerra.  Vi sono state create un' infermieria, una cappella ed una panetteria e le vestigia di questa epoca sono ancora visibili.Nel settembre 1944 gli abitanti hanno trovato all'interno delle grotte un rifugio anti-bombe. Nelle grotte furono custoditi anche dei capolavori artistici come il famoso La Ronda di Notte di Rembrandt. Noi abbiamo effettuato la prenotazione  della visita guidata presso l'Ufficio del Turismo  di Maastricht poi abbiamo raggiunto il sito dopo aver fatto una piacevole lunga passeggiata.