musica

" E' un'illusione che le foto
si facciano con la macchina...
si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa."
Henri Cartier-Besson

Spero che le mie siano di vostro gradimento.



martedì 9 agosto 2011

Casa delle Teste Nere a Riga


La Casa delle Teste Nere è situata sulla Piazza del Municipio. Fu costruita nel 1334 per esigenze dell'unione professionale dei mercanti e artigiani. Dal 15 secolo venne usata dalla società Delle Teste Nere. Si chiamavano così perché come patrono della società fu scelto San Maurizio – un santo dalla pelle nera. Nella società potevano entrare solo mercanti o capitani di navi, giovani o non ancora sposati. La casa delle teste nere purtroppo è stata quasi completamente distrutta nei bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale. Ma nel 1999 fu ricostruita quasi da capo. Le Teste Nere furono amati dai cittadini di Riga – nessuna festa o sagra faceva a meno di loro. Infatti non tutti sanno che  a loro dobbiamo la stupenda tradizione dell'albero di Natale.

Ogni città medievale, membro della Lega Anseatica, poteva vantarsi della Statua di Roland e anche Riga non fa eccezione. La Statua la vediamo davanti alla Casa delle Teste Nere, sulla Piazza del Municipio – nel medioevo piazza centrale della città, dove si svolgevano tutti gli eventi principali della vita sociale. Si faceva il commercio, si prendevano decisioni importanti, si festeggiava e a volte anche processava chi infrangeva le leggi. Roland simboleggia la libertà ed indipendenza della città e la sua prosperità.

8 commenti:

  1. Gorgeous shots! Well done!

    RispondiElimina
  2. belle foto,grazie anche della didascalia che le accompagna,un abbraccio amica vagaboda

    RispondiElimina
  3. La tua amica vagabonda ringrazia te della visita, cara Graziella-

    RispondiElimina
  4. Anche a me è piaciuta tanto, cara Valentina.

    RispondiElimina
  5. Che restauro meravilgioso hanno saputo fare, qui! Magnifica Riga.
    Sandra ...sempre anonimo...ufff!
    :0))

    RispondiElimina
  6. Ciao Sandra! Tu non l'avevi vista così?

    RispondiElimina

grazie