musica

" E' un'illusione che le foto
si facciano con la macchina...
si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa."
Henri Cartier-Besson

Spero che le mie siano di vostro gradimento.



mercoledì 15 giugno 2011

Lourdes

 Malati a Lourdes

L'acqua miracolosa


I ceri: un segno del nostro passaggio

20 commenti:

  1. Particolari di fede.
    Ciao Erica

    RispondiElimina
  2. Bel titolo, Maurizio.
    Ciao a te.

    RispondiElimina
  3. together we light candles, friend!




    Aloha from Waikiki :)

    Comfort Spiral

    ><}}(°>


    ><}}(°>

    <°)}}><

    RispondiElimina
  4. La fede, la speranza...
    Un bacione
    Cinzia

    RispondiElimina
  5. Of course, dear Cloudia!
    Ciao from Italy.

    RispondiElimina
  6. Lì ci si sente in un altro mondo, cara Cinzia.
    Un strucon.

    RispondiElimina
  7. Grazie Pupottina! Un abbraccio.

    RispondiElimina
  8. Che belle immagini, cara Erika,
    trasmettono molte emozioni.
    Un abbraccio
    Susy x

    RispondiElimina
  9. E quello era il mio desiderio....cara Susy.

    RispondiElimina
  10. A me trasmettono una sottile angoscia. Solo quella con i ceri mi dà il senso della gioia, della fede che ti rasserena. Mi dà il senso di una comunità che si stringe intorno a un credo.
    E' molto bella.

    RispondiElimina
  11. Sì, Ambra, c'è tanta sofferenza ma anche la speranza di poterla vincere grazie alla fede.

    RispondiElimina
  12. ciaoo Erika. Non conosco Lourdes...penso che un giorno ci andrò ciaooo a presto

    RispondiElimina
  13. Sei tornata Carla? E'un luogo spirituale dove tutti dovrebbero andare una volta nella propria vita. Io ci sono stata già tre volte.

    RispondiElimina
  14. Erika, grazie per queste foto... Mi riportano con la mente ai viaggi degli anni passati verso questa cittadina francese, al viaggio che in agosto mi aspetta. Mi riporta al naso il profumo di treno e di cera, sento con le mani il cotone grezzo del mio grembiule, vedo in lontananza una lunga fila di carrozzine, volontari che le spingono vestiti con divise di mille colori diverse. Ascolto gente parlare in lingue diversissime tra loro, canti di speranza. Mi ricordo di insoliti incontri, mi rivedo spaesata e intimidita tra tanta gente la prima volta Laggiù... Grazie Erika, per tutto questo.

    RispondiElimina
  15. sono stata a Lourdes e sono rimasta sconvolta da tanta umanità sofferente,ho pianto molto,ma ho ringraziato Dio delle grazie che mi aveva concesso,così come faccio ogni giorno,un bacio Erika,superfluo dirti che i tuoi scatti sono sempre molto significativi

    RispondiElimina
  16. Benvenuta LaFalautista. Sei una volontaria, vero? Sono contenta che le mie foto abbiano risvegliato in te tanti ricordi.
    Un abbraccio.
    Erika

    RispondiElimina
  17. Anch'io Graziella ho provato le tue stesse emozioni. Un bacione.

    RispondiElimina
  18. Baci cara e buona settimana!

    RispondiElimina
  19. Grazie, anche a te, cara Elisa!

    RispondiElimina

grazie